TTIP: LA RATIFICA SPETTA AI PARLAMENTI NAZIONALI?
La presa di posizione del Ministro Carlo Calenda

 

La política económica agrícola è una materia complicata su cui spesso veniamo aggiornati solo in parte. 
Tuttavia, più le notizie si fanno parziali, più diventa doveroso Informarsi.
Il mondo agricolo ha il diritto di parlare, supportato da giusta causa.

 

L'ultima questione? Il testo finale del TTIP e la presa di posizione del nuovo Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, a favore della sottrazione ai parlamenti nazionali del diritto di ratifica sullo stesso.

 

La questione è di lunga data: i primi negoziati sono iniziati nell'estate del 2013.

Si continua a domandarsi se gli accorsi siano da considerarsi "misti", quindi se richiedano il voto favorevole dei parlamenti nazionali, oltre a quelli già previsti.

Una posizione sostenuta da 21 presidenti di commissioni parlamentari, oggi negata dal nostro Ministro che desidera un agire più forte e concreto.

Secondo Calenda ne va della credibilità.

 

Un tema attuale, ancora una volta irrisolto.

 

FONTE:
http://www.ilfattoalimentare.it/ttip-parlamenti-governi.html